mkinitcpio.conf quale metodo di compressione?

Nuovo di Arch Linux? Nessun problema, fai qui le tue domande
Rispondi
Avatar utente
Regulus
Novello Arciere
Messaggi: 77
Iscritto il: 17 maggio 2013, 14:01
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: Mantova

mkinitcpio.conf quale metodo di compressione?

Messaggio da Regulus » 20 dicembre 2013, 21:30

Quele metodo di compressione avete impostato in mkinitcpio.conf e magari perché? Qualcuno ha provato il nuovo lz4?

Avatar utente
smlb
Amministratore
Messaggi: 573
Iscritto il: 17 aprile 2013, 12:40
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: /dev/null
Contatta:

Re: mkinitcpio.conf quale metodo di compressione?

Messaggio da smlb » 20 dicembre 2013, 22:16

Io utilizzo lzo, è il più "nuovo" e "stabile" ed è un ottimo metodo di compressione
Prima di aprire thread ed effettuare altre azioni sul forum, leggere attentamente: forum etiquette

Consultare la wiki prima di postare sul forum - inserire sempre informazioni attinenti alle problematiche riscontrate

Avatar utente
TheSaint
Robin Hood
Messaggi: 7869
Iscritto il: 8 settembre 2007, 7:43
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: davanti al computer

Re: mkinitcpio.conf quale metodo di compressione?

Messaggio da TheSaint » 21 dicembre 2013, 6:22

xz, come tutti i pacchetti.
F the saint
13 anni da questo forum ;)

Avatar utente
Regulus
Novello Arciere
Messaggi: 77
Iscritto il: 17 maggio 2013, 14:01
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: Mantova

Re: mkinitcpio.conf quale metodo di compressione?

Messaggio da Regulus » 21 dicembre 2013, 16:57

Ho fatto qualche prova: xz ha il rapporto di compressione più alto (2.3 MB per initramfs.img) poi lzop (4.4 MB) e infine lz4 (4.6 MB). gzip di default 5.6 MB.
xz mi sembra un pochino più lento al caricamento rispetto a gzip, ma può essere solo un'impressione.

fabioamd87
Arciere Provetto
Messaggi: 390
Iscritto il: 4 novembre 2007, 23:33
Località: Cassino
Contatta:

Re: mkinitcpio.conf quale metodo di compressione?

Messaggio da fabioamd87 » 21 dicembre 2013, 18:29

a me non c'era niente, significa che non veniva compresso? Quali sono i vantaggi nel comprimerlo?

Avatar utente
TheSaint
Robin Hood
Messaggi: 7869
Iscritto il: 8 settembre 2007, 7:43
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: davanti al computer

Re: mkinitcpio.conf quale metodo di compressione?

Messaggio da TheSaint » 22 dicembre 2013, 7:17

fabioamd87 ha scritto:Quali sono i vantaggi nel comprimerlo?
Di fatto non molti, non siamo più ai tempi di farlo stare in un floppy disk. Forse processori poco prestanti impiegano più tempo.
F the saint
13 anni da questo forum ;)

Rispondi