HELP! errore scellerato con dd!

Nuovo di Arch Linux? Nessun problema, fai qui le tue domande
Rispondi
thejack92
Newbie
Messaggi: 22
Iscritto il: 14 settembre 2011, 21:59

HELP! errore scellerato con dd!

Messaggio da thejack92 » 8 marzo 2013, 17:43

Salve a tutti. Un mio amico ha sbagliato a specificare la partizione su cui copiare l'installer di archlinux con dd, e invece che una pen drive ha intaccato l'hard disk esterno. C'è modo per leggere la parte di memoria non intaccata, e cercare di tentare un recupero dati? Oppure...formattando totalmente l'unità, ci sono buone probabilità di recuperare i dati persi tramite tool appositi? Deve assolutamente recuperare alcuni dati importanti..mi affido a voi, grazie in anticipo

Avatar utente
blacksheep
Novello Arciere
Messaggi: 90
Iscritto il: 12 settembre 2012, 19:21

Re: HELP! errore scellerato con dd!

Messaggio da blacksheep » 8 marzo 2013, 18:06

per il recupero dati c'è photorec, ma contro dd la vedo dura...

thejack92
Newbie
Messaggi: 22
Iscritto il: 14 settembre 2011, 21:59

Re: HELP! errore scellerato con dd!

Messaggio da thejack92 » 8 marzo 2013, 19:35

e che dovrei fare? non mi è possibile accedere alla partizione, dovrei prima formattare?

Avatar utente
blacksheep
Novello Arciere
Messaggi: 90
Iscritto il: 12 settembre 2012, 19:21

Re: HELP! errore scellerato con dd!

Messaggio da blacksheep » 8 marzo 2013, 20:01

non saprei,per fortuna non ho mai avuto la necessità di usarlo
aspetta qualcuno più sfortunato di me, o dai un'occhiata qua https://wiki.archlinux.org/index.php/Fi ... y#Photorec

thejack92
Newbie
Messaggi: 22
Iscritto il: 14 settembre 2011, 21:59

Re: HELP! errore scellerato con dd!

Messaggio da thejack92 » 8 marzo 2013, 20:09

ma ho postato nella sezione giusta?

Avatar utente
frakka
Novello Arciere
Messaggi: 49
Iscritto il: 22 settembre 2010, 21:19
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: Bologna - Valsamoggia
Contatta:

Re: HELP! errore scellerato con dd!

Messaggio da frakka » 10 marzo 2013, 2:28

Non fare sul disco operazioni di scrittura o cancellazione che non siano assolutamente indispensabili. Ogni operazione, riduce le probabilità di recuperare qualcosa.

Nel caso che hai descritto, dd ha sovrascritto la tabella delle partizioni del disco esterno ed probabilmente la prima copia del filesystem, rendendo i dati sostanzialmente irraggiungibili. Per i dati che sono stati sovrascritti (quelli cioè che si trovavano nei primi settori del disco, pari alla dimensione dell'installer) ci sono poche speranze senza un recupero professionale (e anche lì, il risultato non è garantito) mentre il resto dei dati dovrebbe essere intonso dove si trovava prima.
La possibilità di operare un recupero con successo è però condizionata da diversi fattori, quali il filesystem del disco sovrascritto, lo stato di frammentazione dei files e i tentativi finora effettuati... Solitamente i dischi esterni sono formattati con filesytem Windows e, se da un lato NTFS comporta spesso una elevata frammentazione dei dati, il vantaggio è che ci sono moltissime utility anche gratuite in grado di operarvi sopra.

Io procederei così:
1_ Mi procurerei un altro hdd di dimensione pari o superiore a quello sovrascritto e userei "dd" per copiare tutti i settori del disco esterno su questo nuovo drive. Poi smonterei uno dei due e lo metterei al sicuro, facendo tutti i test solo su una delle copie. Monta il disco esterno usando l'opzione "-o ro" per il comando mount, in modo da evitare scritture accidentali.
2_ Trovare un software in grado di analizzare la struttura del disco e recuperare la vecchia tabella delle partizioni e ripristinare il filesystem dalla copia di mirror e passare il disco originale con questo software: Se ci riesce, moltissimi dei tuoi dati potrebbero tornare al proprio posto. E' un'opzione che ha una elevatissima probabilità di successo quando la tabella delle partizioni è stata solo eliminata accidentalmente (provato di persona più volte, mannaggia a me!!) ma, dal momento che c'è stata una sovrascrittura, le probabilità si riducono e c'è sempre il rischio che il files che hanno subito la sovrascrittura siano illeggibili o inutilizzabili.
3_ Tentare un recupero con utility come photorec (funziona molto bene con le immagini, meno con i documenti o altri files) o testdisk. Questi software, come altri simili, mettono solitamente a disposizione due modalità di recupero: Una sfruttando tracce e residui di un filesystem presente sul disco, l'altra "RAW". La prima modalità funziona abbastanza bene in presenza di un disco magari formattato ma non sovrascritto. La seconda, legge i settori del disco tirando fuori quello che trova. In questo caso, purtroppo, eventuali files recuperati verrebbero copiati in una directory di destinazione indicata senza informazioni quali il nome del files (solitamente crea una serie di files numerati progressivamente e denominati FXXXXXXX) ma se la prima opzione non porta ad un risultato, è l'unica altra strada percorribile.

Per il punto 2), le utility sono diverse. Mi pare di ricordare che lo stesso testdisk lo preveda ma ci sono altri software (quasi tutti commerciali) che lo fanno.
Io ho usato è sia questa (per Windows, free) che questa (a pagamento) entrambe con ottimi risultati ma in entrambi i casi non avevo sovrascritto i dati.

Rispondi