imparare un linguaggio di programmazione

Se avete dubbi o domande sulla programmazione in generale, fatele qui
Rispondi
Marco Galassi
Arciere
Messaggi: 177
Iscritto il: 27 luglio 2017, 2:16
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: Fontanelice

imparare un linguaggio di programmazione

Messaggio da Marco Galassi » 24 luglio 2019, 23:45

Ciao a tutti.
Da molto tempo vorrei imparare un linguaggio di programmazione per strutturare il mio cervello a ragionare con un linguaggio, ma non avendo avuto tempo, siccome lavoro sempre davanti ad uno schermo, preferisco staccarmi per riposare gli occhi.
Vorrei acquistare un libro di su un linguaggio, ma non saprei quale approcciarmi.
Le potenzialità di linguaggio le capisco, ma se mi dite quale studiare, non avrei idea, siccome sono sempre stato un utente che utilizza un pc.
Chiedo a voi consigli e se mi condividete un valido manuale da acquistare in rete in lingua italiana.
Grazie.

Zar Marco
Arciere Provetto
Messaggi: 617
Iscritto il: 29 dicembre 2015, 11:34
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: imparare un linguaggio di programmazione

Messaggio da Zar Marco » 25 luglio 2019, 2:23

Onestamente libri non saprei quali consigliarti, come linguaggio io ho da poco cominciato con python, inquanto in vari lidi mi consigliarono tale linguaggio
Lenovo Legion Y520 Intel i7 7700HQ 8Gb ram arch(x86_64)+plasma5+i3wm
Macbook pro intel core 2duo 8gb di ram arch(x86_64)+i3wm

Avatar utente
TheSaint
Robin Hood
Messaggi: 7810
Iscritto il: 8 settembre 2007, 7:43
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: davanti al computer

Re: imparare un linguaggio di programmazione

Messaggio da TheSaint » 25 luglio 2019, 7:18

Penso che questo sia un buon libro scritto da uno dei più eruditi del linguaggio.
Sebbene la versione del libro non sia delle più recenti. Per quello è meglio passare dal sito ufficiale.

Ma l'impressione che dai della affezione al computer, sembra essere discorde. Scrivere un programma richiede molta dedizione e molte ore davanti alla tastiera.
Infine la scelta diventa un fattore personale, salvo andare verso la corrente della maggioranza. Secondo Github python è terzo, mentre qui lo danno quinto.

Ad ogni modo, l'anglosofia è una base importante e non deve essere sottovalutata.
F the saint
12 anni da questo forum ;)

Zar Marco
Arciere Provetto
Messaggi: 617
Iscritto il: 29 dicembre 2015, 11:34
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: imparare un linguaggio di programmazione

Messaggio da Zar Marco » 25 luglio 2019, 19:07

Cavolo, tipo Javascript, swift e Java non li avevo presi in considerazione.
Effettivamente allora ci potrebbe stare anche programmazione per il web. Chiaramente dipende dall'uso che si vuole farne
Lenovo Legion Y520 Intel i7 7700HQ 8Gb ram arch(x86_64)+plasma5+i3wm
Macbook pro intel core 2duo 8gb di ram arch(x86_64)+i3wm

Emanuele--)->
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: 30 aprile 2012, 13:19
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: imparare un linguaggio di programmazione

Messaggio da Emanuele--)-> » 17 ottobre 2019, 15:02

Marco Galassi ha scritto:
24 luglio 2019, 23:45
Ciao a tutti.
Da molto tempo vorrei imparare un linguaggio di programmazione per strutturare il mio cervello a ragionare con un linguaggio, ma non avendo avuto tempo, siccome lavoro sempre davanti ad uno schermo, preferisco staccarmi per riposare gli occhi.
Vorrei acquistare un libro di su un linguaggio, ma non saprei quale approcciarmi.
Le potenzialità di linguaggio le capisco, ma se mi dite quale studiare, non avrei idea, siccome sono sempre stato un utente che utilizza un pc.
Chiedo a voi consigli e se mi condividete un valido manuale da acquistare in rete in lingua italiana.
Grazie.

Ciao, se il fine è "strutturarti il cervello" fai matematica partendo dalle basi, anche se le sai già a salire...

Programmare non ti strutturi il cervello, lo stressi perché è un mondo vastissimo e sempre in evoluzione.

La matematica è vasta, ma è sempre quella.

Se vuoi restare sui linguaggi allora python se e solo se vuoi conoscere le basi, oltre secondo me si allontana parecchio dagli altri linguaggi più noti...

Oppure Java se vuoi coerenza e basi solide e durature....ma se cominci ad andare sullo sviluppo web (JavaEE) o sua evoluzione Jakarta le cose si complicano. Di base utile per fare app basilari senza interfacce grafiche (evitale), android, ma complesso.

Javascript se ti piace l'evoluzione, ma ricorda che ci sono una miriade di framework e librerie e ambiti di applicazione che c'è da perdersi. Uso ovunque con relativi framework..nodejs e vari altri.

Dart/Flutter se vuoi un mix dei precedenti...ambito Mobile, server, web, app desktop.

Non avendo tu uno scopo è difficile indirizzarti...suggerisco matematica. :D vedrai che se ti appassioni la tua testa va sui binari e sarà bello e appassionante come per chi è appassionato per i cruciverba.


Non c'è bisogno di libri, su internet c'è di tutto e di più, basta cercare.

marco
Little John
Messaggi: 951
Iscritto il: 3 settembre 2007, 13:54
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: Cagliari

Re: imparare un linguaggio di programmazione

Messaggio da marco » 17 ottobre 2019, 22:14

Per programmare cosa?
Ci sono due tipi di linguaggi: linguaggi compilati e linguaggi interpretati.
I primi non sono immediatamente eseguibili, ma vanno compilati, e funzionano senza bisogno di un interprete dei comandi; i secondi non devono essere compilati, ma hanno bisogno di un interprete dei comandi.

Per programmi strutturati è meglio un linguaggio compilato; tra questi il più usato è il C, con la sua evoluzione C+ e C++.
Per il C ha dei buoni manuali la casa editrice Apogeo (p. es: H.M. Deitel, P.J. Deitel, C++ Fondamenti di programmazione).

Tra i linguaggi interpretati ci sono Bash (per linux), Perl, Python, Java e altri.
Sono sostanzialmente dei linguaggi di script, e sono molto adatti per automatizzare una serie di operazioni; possono essere usati anche direttamente da riga di comando.

Io conosco abbastanza bene Bash; lo uso molto spesso per eseguire degli altri programmi , come sed, awk, grep etc. etc.
Java non lo conosco affatto, però non mi piacciono i programmi fatti in Java.

Python lo sto imparando; lo uso per automatizzare delle operazioni in ambiente GIS (per la precisione GRASS).
A quel che dicono, Python è il futuro della programmazione interpretata.

In conclusione, tutto dipende da cosa devi programmare, Se vuoi usare degi altri programmi all'interno di uno script, devi comunque conoscere quei programmi. Per esempio, se devi fare una serie di operazioni di manipolazone di file di testo, devi prima imparare sed. grep, awk e altri programmi di quel tipo.

Per Bash il miglio testo è Guida avanzata di scripting Bash.
Linux registered user # 443055

Rispondi