F5VPN per Arch Linux

Problemi e discussioni inerenti al networking, ai server, backup dati e alla sicurezza in generale
Rispondi
Avatar utente
vda
Arciere Provetto
Messaggi: 599
Iscritto il: 13 febbraio 2011, 10:53
Architettura: x86_64 (64bit)

F5VPN per Arch Linux

Messaggio da vda » 18 aprile 2020, 17:33

Ciao a tutti,

da qualche tempo oramai, causa Coronavirus, sono fra quelli che lavorano da casa in VPN. La mia azienda ha in particolare adottato F5VPN, che funziona molto bene sotto Windows (mio malgrado ho dovuto riesumare ed aggiornare Windows 10 in dual boot sul pc), ma che non riesco ad installare sotto Arch Linux come invece preferirei.

Nei repository canonici di Arch Linux non esiste il pacchetto F5VPN, ma è presente in AUR (https://aur.archlinux.org/packages/f5vpn/). Peccato solo che, anche se durante l'installazione non viene segnalato alcun errore, lo strumento di fatto poi non funziona.

Ho quindi scaricato il pacchetto per Debian e derivate (F5 mette a disposizione per Linux i pacchetti .deb e .rpm) e lo ho installato manualmente: si tratta in definitiva solo di copiare dei file in /opt ed eseguire uno script di configurazione, come spiegato nell'how-to all'indirizzo https://devcentral.f5.com/s/question/0D ... ybe-others.

In questo caso le cose sembrerebbero andare sensibilmente meglio:

- sotto Firefox un pop-up propone di avviare F5VPN, il che difatti apre una finestra con informazioni aggiornate sullo stato della nuova connessione VPN instaurata.

- con Chromium un popup analogo chiede invece l'avvio di xdg-open (ho poi scoperto che fa parte di xdg-utils che va quindi installato); di qui, lanciando comunque F5VPN (manualmente), si ottiene la stessa finestra di informazione sulla connessione VPN instaurata.

L'avvenuta connessione è anche testimoniata dalla comparsa di una nuova scheda di rete "tunnel".

Tutto sembrerebbe funzionare, se non fosse che, una volta instaurata la VPN, la connessione alla rete Internet più in generale diviene estremamente instabile: lentezza e disconnessioni continue che si risolvono solo interrompendo la stessa VPN.

Se non altro curioso, perchè sotto Windows tutto questo non avviene.

Idee?

Grazie in anticipo,

8)
Soltanto quando siamo in grado di dare possediamo veramente.
Tutto ciò che non siamo in grado di dare ci possiede. [André Gide]

pipep
Novello Arciere
Messaggi: 78
Iscritto il: 27 novembre 2016, 20:07
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: F5VPN per Arch Linux

Messaggio da pipep » 18 aprile 2020, 18:08

Hai seguito le istruzioni sul sito github del progetto f5vpn-arch?

Avatar utente
vda
Arciere Provetto
Messaggi: 599
Iscritto il: 13 febbraio 2011, 10:53
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: F5VPN per Arch Linux

Messaggio da vda » 18 aprile 2020, 19:22

Grazie della risposta #pipep.

No, non ce ne è stato bisogno, visto che, di fatto, riesco a collegarmi al mio pc di lavoro da remoto. Come già dicevo, noto però una certa instabilità quando presente la nuova scheda tunnel.

Il bello è che, se tento io di proposito di buttare giù l'interfaccia in questione, questa viene istantaneamente rigenerata...

Codice: Seleziona tutto

$ ip link show
...
4: tun0: <POINTOPOINT,UP,LOWER_UP> mtu 1376 qdisc fq_codel state UNKNOWN mode DEFAULT group default qlen 500
    link/none 

$ sudo ip set tun0 down && ip link show
...
5: tun0: <POINTOPOINT,UP,LOWER_UP> mtu 1376 qdisc fq_codel state UNKNOWN mode DEFAULT group default qlen 500
    link/none 
Posso anche affermare che, con Firefox, la connessione di rete è molto più stabile di quanto non lo sia usando Chromium.

8)
Soltanto quando siamo in grado di dare possediamo veramente.
Tutto ciò che non siamo in grado di dare ci possiede. [André Gide]

Avatar utente
TheSaint
Robin Hood
Messaggi: 8052
Iscritto il: 8 settembre 2007, 7:43
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: davanti al computer

Re: F5VPN per Arch Linux

Messaggio da TheSaint » 19 aprile 2020, 19:45

Io ipotizzo che l'ISP ci si mette di mezzo, facendo saltare la connessione.
Altrimenti errori su pacchetti criptati. Ma dovresti anche vedere se la connessione è solo tramite il browser o anche altri programmi vengono cacciati.
Come dire di provare a fare un download di aggiornamenti Arch e provare il VPN. Si vede se sei bloccato completamente o se è solo il VPN che non sta su. Allora si esclude scherzi da parte dell'ISP.
F the saint 14 anni da questo forum ;)
Gli uomini consumano il pianeta, almeno due di queste cose si possono ridurre.

Rispondi