Pagina 7 di 7

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 7 novembre 2014, 14:53
da cippaciong
Attento però perchè non puoi fare un paragone diretto tra architettura x86 e arm. Un arm quad core non è minimamente paragonabile a un x86 quad core (e non parlo di i7 o piledriver)

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 8 novembre 2014, 20:14
da KleinerMann
... inoltre non sono bene aggiornato sugli ultimi sviluppi però se non erro non esiste flashplayer per ARM con gnu/linux. (infatti nei repo di arch non c'è).

Ho anche io un Pi che uso come server da un anno e mezzo. È li a fare mesi di uptime, e ad ora non ha ancora perso un colpo. Alternative più potenti ci sono però per l'uso che ne faccio non varrebbe la pena spendere di più... :)

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 8 novembre 2014, 21:08
da quellen
KleinerMann ha scritto:... inoltre non sono bene aggiornato sugli ultimi sviluppi però se non erro non esiste flashplayer per ARM con gnu/linux. (infatti nei repo di arch non c'è).
su youtube ci sono video che mostrano Caguntu avviato su Odroid U3. si vede anche un video youtube aperto su Chromium e funziona perfettamente:
https://www.youtube.com/watch?v=bntM5RnyQEY#t=189

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 9 novembre 2014, 5:20
da TheSaint
Caguntu, una cag... di ubuntu ? :lol: :lol:

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 9 novembre 2014, 8:51
da KleinerMann
In ogni caso YouTube sarebbe il problema minore. Ci sono molti Player che permettono di visualizzare i video senza flash... anche mplayer lo fa...

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 9 novembre 2014, 11:40
da 4javier
Oltretutto youtube credo sia disponibile quasi completamente in html5, volendo.

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 10 novembre 2014, 9:17
da trapanator
quellen ha scritto:
KleinerMann ha scritto:... inoltre non sono bene aggiornato sugli ultimi sviluppi però se non erro non esiste flashplayer per ARM con gnu/linux. (infatti nei repo di arch non c'è).
su youtube ci sono video che mostrano Caguntu avviato su Odroid U3. si vede anche un video youtube aperto su Chromium e funziona perfettamente:
https://www.youtube.com/watch?v=bntM5RnyQEY#t=189
non serve scomodare Caguntu :D

http://www.lffl.org/2014/07/arch-linux- ... omium.html

c'è un commento:
Grazie per la news ma lo avevo installato già ieri su cubietruck
Funziona ma occcupa quasi tutta la cpu

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 11 novembre 2014, 10:03
da trapanator
è vero che i sistemi AllWinner sono da evitare come la peste?

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 17 novembre 2014, 21:38
da GiBg1aN
Salve a tutti, un mese fa circa ho acquistato un raspberry pi, fondamentalmente l'ho preso per l'utilizzo server e per Wolfram Mathematica che mi serve per l'università, però ora già che ce l'ho, vorrei provare a sfruttare la connessione GPIO, purtroppo non ho breadboard, cavi, resistenze e affini; cosa mi consigliate di prendere per iniziare a sperimentare con il Pi? Ho guardato sul sito Adafruit, e mi pare che ci sia anche troppo, con cosa iniziare? Grazie per i consigli.

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 18 novembre 2014, 7:12
da TheSaint
Se vuoi sapere di elettronica allora qualcuno ti aiuta ;)
Se per scopi di pilotare carichi di tipo acceso/spento allora vedi relay
Se fosse per qualcosa di più veloce, magari ci vogliono dei SSR o dei piloti per carichi induttivi.
In generale consiglio di mettere degli opto-accoppiatori tra i GPIO ed il mondo esterno. Due semplici ragioni: le GPIO a mala pena riescono ad illuminare un led con 3.3 Vdc e pochi mA, usando tale accoppiamento, dall' altro ti evita rientri di tensione che non si sa da dove passa.
Se vuoi iniziare senza breadbord allora come minimo deve passare per le shields di arduino e/o un cavo che porta fuori le GPIO. Oppure delle piastrine veroboard preforate.
Ma credo che qui ci siano diverse idee.

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 18 novembre 2014, 9:14
da KleinerMann
Beh credo che proprio il minimo minimo per "fare" qualcosa (a livello proprio solo didattico senza mettersi a fare troppe distinzioni tra elettronica di controllo e di potenza) sia circa questo:
- una breadboard
- cavetteria varia
- un po' di resistori
- led
- qualche pulsante...

Poi una volta che si ha dimestichezza con questi "oggetti" minimi puoi iniziare a sbizzarrirti.
In ogni caso secondo me il modo migliore per "imparare" i rudimenti dell'elettronica è arduino e non un Pi (hai 5v in uscita e non solo 3.3, moltissime shield, milioni di guide online e un ide fatto bene...) :)

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 18 novembre 2014, 13:13
da GiBg1aN
KleinerMann ha scritto: In ogni caso secondo me il modo migliore per "imparare" i rudimenti dell'elettronica è arduino e non un Pi (hai 5v in uscita e non solo 3.3, moltissime shield, milioni di guide online e un ide fatto bene...) :)
Sono d'accordo con te, solo che lo starter kit ha un prezzo un po' elevato mentre avendo già il Pi mi sarebbe bastata solo l'attrezzatura, vuol dire che mi farò un regalo di natale.

Grazie a tutti per le risposte.

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 18 novembre 2014, 13:43
da TheSaint
Magari lascia il lampone, magari guarda per gli accessori

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 18 novembre 2014, 14:15
da GiBg1aN
Beh, quello mi serve comunque, appunto per mathematica e come server, quindi l'acquisto non è andato a vuoto.

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 18 novembre 2014, 15:40
da GiBg1aN
Per quanto riguarda gli accessori ce ne sono talmente tanti che non saprei da dove iniziare, quindi è meglio prendere come consigliato:
- una breadboard
- cavetteria varia
- un po' di resistori
- led
- qualche pulsante

o aspettare un mesetto e prendere direttamente lo starter kit arduino(che include già queste belle cose)?

Una cosa che mi piace del Pi è che si programma in python (linguaggio di cui conosco già le basi) e non in un linguaggio ad-hoc.

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 18 novembre 2014, 18:48
da KleinerMann
Mi sembra esista anche una apposita libreria per programmarlo in C ... :)

Re: Raspberry pi e Arch Linux

Inviato: 18 novembre 2014, 21:16
da GiBg1aN
KleinerMann ha scritto:Mi sembra esista anche una apposita libreria per programmarlo in C ... :)
Così mi piace! Vuol dire che aspetterò un mesetto.
Grazie ancora per la disponibilità