Windows e partizioni LVM

Tutto ciò che altrimenti sarebbe OT
Rispondi
Senseoflife
Arciere Provetto
Messaggi: 467
Iscritto il: 24 ottobre 2008, 9:42

Messaggio da Senseoflife » 9 febbraio 2011, 14:01

Salve, posto qui anche se non sono sicuro sia la sezione più adatta.. Eventualmente, spostate il topic.

Comunque, ho, purtroppo, bisogno di windows per poter installare autocad. Ho il cd originale con licenza (prima di arch avevo xp su questo pc).
Avevo intenzione di fare un dual-boot ma, una volta inserito il cd, si blocca al riconoscimento hardware, qualcosa come 'verifica compatibilità..' (non riesco a leggere, è troppo veloce).
Si pianta lì e addirittura il pc smette di leggere il cd. L'ho provato su altri computer e funziona perfettamente, riconosce tutto e parte l'installer. Qui no.
Allora mi viene il dubbio che non riconosca le partizioni del disco, di cui la prima è /boot, segue poi una grande partizione LVM (divisa in root e home) e poi circa 135 gb di spazio non allocato.
Penso sia proprio LVM, anche perchè sugli altri pc comunque riconosce le altre partizioni di linux (in genere ext), che sono le prime.
La versione di xp è la professional sp3. Qualcuno conosce qualche modo per riuscire a risolvere? O sono costretto formattare tutto e togliere di mezzo LVM?
You can be anything you want to be, just turn yourself into anything you think that you could ever be

aleph
Robin Hood
Messaggi: 1530
Iscritto il: 12 febbraio 2008, 16:30
Contatta:

Messaggio da aleph » 9 febbraio 2011, 14:45

se hai una macchina abbastanza potente, ti consiglio di installare windows virtualizzato tramite virtualbox. I vantaggi sono molti (non serve riavviare e pasticciare con le partizioni, ecc) e le prestazioni su un core2 con il supporto alla virtualizzazione sono ottime.
Cmq escluderei che lvm gli dia questi problemi . . windows dovrebbe semplicemente vedere una partizione che non riconosce (come anche ext) e ignorarla . . probabilmente e' qualche altro componente hardware che non riconosce, prova a chiedere su un forum windows :P
ImmagineOutside of a dog, computers are a man's best friend, inside a dog it's too dark to type.

Senseoflife
Arciere Provetto
Messaggi: 467
Iscritto il: 24 ottobre 2008, 9:42

Messaggio da Senseoflife » 9 febbraio 2011, 14:49

aleph ha scritto:se hai una macchina abbastanza potente, ti consiglio di installare windows virtualizzato tramite virtualbox. I vantaggi sono molti (non serve riavviare e pasticciare con le partizioni, ecc) e le prestazioni su un core2 con il supporto alla virtualizzazione sono ottime.
Cmq escluderei che lvm gli dia questi problemi . . windows dovrebbe semplicemente vedere una partizione che non riconosce (come anche ext) e ignorarla . . probabilmente e' qualche altro componente hardware che non riconosce, prova a chiedere su un forum windows :P
Ho chiesto qui perchè su vari forum windows nessuno è riuscito a rispondermi decentemente. Molti addirittura mi dicono che l'installer di xp vuole obbligatoriamente una partizione vuota o al massimo fat o ntfs come prima partizione del disco. Cosa non vera, perchè sugli altri pc, con lo stesso cd, mi riconosce le prime partizioni linux come 'sconosciute' e quindi le vede.
Riguardo virtualbox, l'ho fatto. Ma ho un pentium4, e autocad ci mette ore solo ad avviarsi.
You can be anything you want to be, just turn yourself into anything you think that you could ever be

aleph
Robin Hood
Messaggi: 1530
Iscritto il: 12 febbraio 2008, 16:30
Contatta:

Messaggio da aleph » 9 febbraio 2011, 16:52

Senseoflife ha scritto: sugli altri pc, con lo stesso cd, mi riconosce le prime partizioni linux come 'sconosciute' e quindi le vede
ecco, in teoria dovrebbe accadere lo stesso con le partizioni lvm . . . puoi fare qualche prova incrociata per verificare se effettivamente e' colpa di lvm (creare una piccola partizione lvm sui pc dove il cd funziona, puoi temporaneamente sovrascrivere un'eventuale swap . . o scambiare il disco lvm con un disco che funziona)
Senseoflife ha scritto:Riguardo virtualbox, l'ho fatto. Ma ho un pentium4, e autocad ci mette ore solo ad avviarsi.
si, purtroppo la virtualizzazione da' risultati davvero buoni solo su un processore che la supporta (core2) . . se non hai grandi esigenze puoi provare con un vecchio autocad su win98 . .
ImmagineOutside of a dog, computers are a man's best friend, inside a dog it's too dark to type.

Senseoflife
Arciere Provetto
Messaggi: 467
Iscritto il: 24 ottobre 2008, 9:42

Messaggio da Senseoflife » 9 febbraio 2011, 21:03

aleph ha scritto:
Senseoflife ha scritto: sugli altri pc, con lo stesso cd, mi riconosce le prime partizioni linux come 'sconosciute' e quindi le vede
ecco, in teoria dovrebbe accadere lo stesso con le partizioni lvm . . . puoi fare qualche prova incrociata per verificare se effettivamente e' colpa di lvm (creare una piccola partizione lvm sui pc dove il cd funziona, puoi temporaneamente sovrascrivere un'eventuale swap . . o scambiare il disco lvm con un disco che funziona)
Senseoflife ha scritto:Riguardo virtualbox, l'ho fatto. Ma ho un pentium4, e autocad ci mette ore solo ad avviarsi.
si, purtroppo la virtualizzazione da' risultati davvero buoni solo su un processore che la supporta (core2) . . se non hai grandi esigenze puoi provare con un vecchio autocad su win98 . .
Purtroppo mi serve per l'università, dove usiamo l'ultima versione. Provo come hai suggerito tu aggiungendo una LVM agli altri pc dove funziona e faccio sapere.

EDIT:
Niente! Ho provato di tutto. sono arrivato a staccare tutto, anche il disco, qualsiasi periferica (eccetto lo schermo) e niente! Sugli altri pc ho fatto la prova inversa, ho creato piccole LVM e lì funziona.
Cosa è che non piace a xp del mio computer? E pensare che prima che mettessi arch funzionava..
Ultima modifica di Senseoflife il 11 febbraio 2011, 13:29, modificato 1 volta in totale.
You can be anything you want to be, just turn yourself into anything you think that you could ever be

Rispondi