framework per "sbobine" semiautomatiche

Condividi con noi i tuoi progetti e guide personali
Rispondi
Xemertix
Arciere
Messaggi: 231
Iscritto il: 4 aprile 2008, 15:13

framework per "sbobine" semiautomatiche

Messaggio da Xemertix » 11 febbraio 2015, 20:55

Salve, non so quanti di voi frequentino universita o simili, e si siano mai trovati di fronte all'annoso problema di "sbobinare" (trascrivere) le lezioni tenute dai professori.

Ammesso la non disponibilita di servizi forniti dalle universita ad es. questo http://www.technologyreview.com/news/40 ... -lectures/

Ammessa l'impossibilita di usare sistemi automatici quali Dragon naturally speaking o simili (in quanto necessitano come minimo di un campione vocale acquisito dall'oratore, pena risultati inutili).

Ammesso come non accettabile lo spreco di tempo nell'effettuare queste trascrizioni individualmente e non accettabile l'eccessiva complessita' organizzativa dei cosiddetti "gruppi di sbobine", che spesso si organizzano tra studenti.



Ho trovato in rete il seguente sito http://tumblr.ryantate.com/post/3839294 ... troduction , relativo a un programma chiamato typingpool, che esegue le seguenti operazioni:

1. spezzetta il file .mp3 in x parti (chunks) di durata y minuti
2. invia le x parti a un servizio amazon chiamato Mechanical turk http://it.wikipedia.org/wiki/Amazon_Mechanical_Turk
3. i "turchi" trascrivono le x parti dietro un compenso di z centesimi di dollaro per ogni parte (* il "turco" si connette ad un indirizzo web, che gli presenta una pagina con il pezzo di audio di e.g. 1 minuto, che il turco trascrive in una finestrella.)
4. typingpool ritrova da amazon le trascrizioni delle varie parti e ci offre la scelta di accettare/rifiutare ciascuna trascrizione
5. le parti vengono riassemblate in un unico file con audio e tutto


Dal momento che Mturk sembra non essere disponibile in Italia, e dal momento che parliamo di un ambito universitario con classi numerose, ho pensato che forse si potrebbe sostituire con un servizio come
pybossa http://pybossa.com/about/ https://www.youtube.com/watch?v=i3lET8a-cmY https://www.youtube.com/watch?v=yfnJHALzlZc basato sul principio del crowdcrafting http://edutechwiki.unige.ch/en/Crowdcrafting

Si tratterebbe di creare un server basato su pybossa che faccia qualcosa di simile a quello che fa Mturk, creare una paginetta html da presentare all'utente, e ovviamente modificare opportunamente typingpool, che e' scritto in ruby.

Purtroppo non conosco la programmazione, quindi non so nemmeno quanto questa idea sia realizzabile, ne ho la certezza che pybossa possa funzionare in questo modo (so per certo che e' stato utilizzato per trascrivere vecchi volumi in Israele https://twitter.com/pybossa/status/555707987294052353).


Vantaggi teorici:
Su una classe di 200 allievi, con lezioni della durata totale di 5 ore al giorno, pari a 300 min avremo che ogni allievo dovrebbe dedicare 1,5 minuti al giorno del suo tempo per trascrivere il pezzo di audio.
Eliminazione noia frustrazione ecc.


Ovviamente bisogna aggiungere il tempo per organizzare sintatticamente il trascritto finale e correggere eventuali errori e tener conto di eventuali "salti di parola" tra un chunk e l'altro.

Suggerimenti, idee?

Avatar utente
TheSaint
Robin Hood
Messaggi: 7915
Iscritto il: 8 settembre 2007, 7:43
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: davanti al computer

Re: framework per "sbobine" semiautomatiche

Messaggio da TheSaint » 12 febbraio 2015, 7:32

Il metodo adottato dalla università potrebbe anche essere tedioso, io suppongo invece che serve ad una preparazione mentale e ad impiegare un allenamento mentale tale da raggiungere l' apprendimento.
Analogicamente, cosa ci fanno i giocatori di pallone a fare gli esercizi fisici e ripetitivi che apparente non hanno un nesso con una partita ?
Poi se vuoi applicare la tua intelligenza a circonvenire la semplice metodologia di studio, meglio che dici ha chi ti finanzia gli studi che quell' istituto non è quello che vuoi fare.
OT per OT, poi questo a che fare con la Arch ?
F the saint 13 anni da questo forum ;)
Gli uomini consumano il pianeta, almeno due di queste cose si possono ridurre.

Xemertix
Arciere
Messaggi: 231
Iscritto il: 4 aprile 2008, 15:13

Re: framework per "sbobine" semiautomatiche

Messaggio da Xemertix » 12 febbraio 2015, 10:01

No, non c'entra nulla con la voglia di fare o con altre cose, anzi si tratta proprio di convertire le ore "perse" in operazioni puramente dattilografiche (scarsamente utili ai fini dell'apprendimento, a differenza degli esercizi fisici ripetitivi citati nel controesempio) in ore di studio puro.

Ho postato in questa sezione perche si chiama per l'appunto "progetti", sia perche utilizzo archlinux come s.o. principale e per giunta tutto il software citato gira su gnu/linux.

Se l'argomento e' OT qualche moderatore provvedera' a cancellare il tutto.

Avatar utente
TheSaint
Robin Hood
Messaggi: 7915
Iscritto il: 8 settembre 2007, 7:43
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: davanti al computer

Re: framework per "sbobine" semiautomatiche

Messaggio da TheSaint » 12 febbraio 2015, 14:38

Allora dovresti trovare un STT che ti scrivi quello che detti. Come in Android.
Qualcosa s'è fatto con freespeech
F the saint 13 anni da questo forum ;)
Gli uomini consumano il pianeta, almeno due di queste cose si possono ridurre.

Rispondi