Calise - usare la webcam come sensore di luminosità ambientale

Condividi con noi i tuoi progetti e guide personali
nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 4 luglio 2012, 16:07

Mi permetto di risponderti, spero di non dire cappellate.
Se avvii con "calise" e hai pyqt installato (se non sbaglio), comunque deduco sia il tuo caso visto lo screen, ti si apre l'interfaccia.
Allora, mettiamola cosi:ora come ora, il pacchetto porta con sè 2 software differenti: calise e calised. Calise dovrebbe essere perfetto per i fissi (in cui non hai problemi di risparmio energetico), in quanto lo avvii e controlla di continuo, tramite webcam (finchè un altro programma non ne richiede l'utilizzo, in tal caso la libera, per poi riprenderla appena l'utente finisce di usarla), la luminosità ambientale.
Se invece sei su un portatile, o comunque vorresti risparmia energia, calised (d = daemon) è la versione che devi usare.
-Calised non ha ancora l'interfaccia, perciò ti basta dare un "calised" o "nice calised" ( come consiglia smilzobobz) (e metterlo in avvio automatico tramite il tuo session manager, se vuoi avviarlo come utente normale) e questo ogni tot secondi controlla la luminosità ambientale (dipende dalla posizione geografica, dall'ora del giorno e dal tempo che c'è sulla tua geolocation), senza che te ti accorga di nulla. -> da utente normale o da root, dall'ultima versione è equivalente e sicuro alla stessa maniera. (da root praticamente lo avvii come un qualsiasi demone di sistema, credo, o al limite tramite rc.local)
-calise: se cerchi sul manuale (man calise) trovi scritto che per inizializzare il programma senza la gui, devi dare un "calise --no-gui" in un terminale (o mettilo in autoavvio tramite il tuo session-manager). Temo però che avere l'icona senza avviare la gui sia impossibile da ottenere, ma qua aspetterei il developer di calise.
Sinceramente uso calised da quando è uscita la versione daemon, perchè usa moooolta meno batteria (praticamente zero) e meno ram anche credo (ma non vorrei dire fesserie).
Comunque, per maggiori tecnicismi, aspetta il caro smilzoboboz che saprà senz'altro illuminarti meglio (nella speranza di non aver scritto boiate :D )

lobisquit
Novello Arciere
Messaggi: 50
Iscritto il: 4 aprile 2012, 17:45

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da lobisquit » 4 luglio 2012, 16:20

nierro ha scritto:Mi permetto di risponderti, spero di non dire cappellate.
Se avvii con "calise" e hai pyqt installato (se non sbaglio), comunque deduco sia il tuo caso visto lo screen, ti si apre l'interfaccia.
Allora, mettiamola cosi:ora come ora, il pacchetto porta con sè 2 software differenti: calise e calised. Calise dovrebbe essere perfetto per i fissi (in cui non hai problemi di risparmio energetico), in quanto lo avvii e controlla di continuo, tramite webcam (finchè un altro programma non ne richiede l'utilizzo, in tal caso la libera, per poi riprenderla appena l'utente finisce di usarla), la luminosità ambientale.
Se invece sei su un portatile, o comunque vorresti risparmia energia, calised (d = daemon) è la versione che devi usare.
-Calised non ha ancora l'interfaccia, perciò ti basta dare un "calised" o "nice calised" ( come consiglia smilzobobz) (e metterlo in avvio automatico tramite il tuo session manager, se vuoi avviarlo come utente normale) e questo ogni tot secondi controlla la luminosità ambientale (dipende dalla posizione geografica, dall'ora del giorno e dal tempo che c'è sulla tua geolocation), senza che te ti accorga di nulla. -> da utente normale o da root, dall'ultima versione è equivalente e sicuro alla stessa maniera. (da root praticamente lo avvii come un qualsiasi demone di sistema, credo, o al limite tramite rc.local)
-calise: se cerchi sul manuale (man calise) trovi scritto che per inizializzare il programma senza la gui, devi dare un "calise --no-gui" in un terminale (o mettilo in autoavvio tramite il tuo session-manager). Temo però che avere l'icona senza avviare la gui sia impossibile da ottenere, ma qua aspetterei il developer di calise.
Sinceramente uso calised da quando è uscita la versione daemon, perchè usa moooolta meno batteria (praticamente zero) e meno ram anche credo (ma non vorrei dire fesserie).
Comunque, per maggiori tecnicismi, aspetta il caro smilzoboboz che saprà senz'altro illuminarti meglio (nella speranza di non aver scritto boiate :D )
conoscevo questa opzione, ma siccome non mi funzionano i tasti della luminosità di gnome, vorrei avere la possibilità di avviare la gui per modificare questo parametro a mano, e da vassoio ho l'iconcina dove cliccare per far aprire la finestra (nei casi in cui mi serve)

grazie dell'esauriente spiegazione ;) dovresti scrivere un wiki :P
Allegati
shermata2.png
shermata2.png (158.87 KiB) Visto 11168 volte
Non c’è nulla di così soggetto ad errore come l’assioma inesorabile.
-Gli scacchi ipermoderni- di Alexander Alekhine

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 4 luglio 2012, 16:53

forse c'è un opzione per farlo partire minimizzato! O comunque presumo non sia difficile da implementare...aspetta smilzoboboz :D

Avatar utente
Ninquitassar
Little John
Messaggi: 1082
Iscritto il: 16 settembre 2011, 21:07
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: 127.0.0.1

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da Ninquitassar » 4 luglio 2012, 17:18

Codice: Seleziona tutto

nice calised
CPU: Intel Core i5-4460 (3.20GHz) Video: NVIDIA GeForce GT610 RAM: 8Gb Kingston DDR3
OS: Arch x86_64 + i3 + GTK+
My DeviantART

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 4 luglio 2012, 17:45

No, non intendeva quello ninquitassar!
Intendeva far partire calise(non calised) senza la gui ma con l'icona nell'area di notifica...
EDIT:@ smilzoboboz-> se vuoi in effetti potrei fare una paginetta sul wiki (sarebbe la mia prima pagina). Ormai dopo che webupd8 ne ha parlato, godi di una certa popolarità, sei una celebrità ahahah
EDIT2: l'ultima versione -git funziona alla grande! complimenti!!!
Una piccola cosa: ho visto che hai aggiunto anche durante la creazione del profilo, l'autodetect del livello minimo di backlight...spero però si possa disabilitare perchè io ad esempio, come minimo livello, mi si spegne la retroluminosità dello schermo! Non vorrei che poi se lo uso di sera, senza luce, mi si spegne! :)
Ultima modifica di nierro il 4 luglio 2012, 18:16, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Ninquitassar
Little John
Messaggi: 1082
Iscritto il: 16 settembre 2011, 21:07
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: 127.0.0.1

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da Ninquitassar » 4 luglio 2012, 18:13

Ah! LOL! xD Che distratto. xD
CPU: Intel Core i5-4460 (3.20GHz) Video: NVIDIA GeForce GT610 RAM: 8Gb Kingston DDR3
OS: Arch x86_64 + i3 + GTK+
My DeviantART

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 4 luglio 2012, 18:17

Allora, son qua.

@lobisquit:
Devo ammettere che il programma non è fatto per quello... [presuntuoso mode: on] ma quando all'epoca ho scritto quella cosetta (la barra interattiva) l'ho pensata *davvero* bene [presuntuoso mode: off] Scherzi a parte mi è sempre piaciuta molto, da quando l'ho pensata e la realizzazione mi è venuta in effetti migliore di quello che avevo pensato in principio.
Comunque no, ora come ora non si può avviare "minimizzato in tray" (anche se basterebbe molto, molto poco) e immagino a te possa anche far comodo che non avii un thread di cattura, così puoi avere (agli effetti) un interfaccia grafica per il controllo della retroilluminazione.

Per tutte le belle idee che vi vengono in mente (in questo caso 2: avvio minimizzato e avvio senza attivare thread di cattura) vi prego di riempire un form sul feature request di sourceforge, il più possibile completo ed esaustivo (anche allegando immagini per mock-up e quant'altro) così:
1. Potete tenere traccia degli eventuali progressi (accettate, rifiutate, in scrittura, altro)
2. Mi fate sapere cosa volete dal programma

NOTA: Ovviamente non è che accetto/accetterò tutte le feature request, ma di certo tentar non nuoce.

@tutti i valorosi:
diciamo pure per tutti in generale, installatevi calise-git, se vi funziona è cosa buona e giusta, se proprio non vi funziona tornate a calise da release (che comunque ha l'ultimo hotfix per l'issue3539203 incluso -come si può notare peraltro dallo screen di lobisquit- ).
Ha così tanta roba in più che devo scrivere con calma.

@nierro:
Appena letto, se mi dici così (circa la retroilluminazione a 0) devo subito correggere in qualche modo, strano però in teoria per quello ci dovrebbe essere "bl_power".
Il tree su sysfs dovrebbe essere:

Codice: Seleziona tutto

bl_power:          power on/off
brightness:        livello di retroilluminazione (modificabile)
actual_brightness: livello di retroilluminazione (non modificabile)
max_brightness:    massimo livello di retroilluminazione
la funzione che ho scritto prova a scrivere valori sul file brightness finché il valore che prova a scrivere viene effettivamente recepito.
Il fatto è che una volta (senza sysfs, con proc) c'era anche il maledetto flag "minimum_brightness", col fatto che è sparito sono sparite anche tutte le interfacce Upower per gestire la retroilluminazione con DBus e tutto il mondo è più triste.

Circa il wiki:
lo so, non sono bravo a spiegarmi e ho fatto un programma che non è per niente facile fa usare.
Ad essere sincero ho già dato un occhio a MediaWiki ma mi ci vuole tempo per caricare, scrivere ed implementare sul server il tutto.
Piuttosto, se qualche anima pia, magari con nozioni anglofone (scritte) sopra la media (ma anche in ita va bene, dopo traduco io) riesce a fare una mappa del wiki (cosa ci deve essere e dove) e magari qualche articolo fra le cosa "vitali" si guadagnerebbe la mia gratitudine (assieme a quella dei poveri cristi che ora non sanno che pesci pigliare) e se non devo stravolgere quello che ha scritto o riscriverlo da zero :P anche un bel riconoscimento sulla pagina del wiki.
Comunque sì, lo farò, e a breve anche (proprio wiki eh, MediaWiki).

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 4 luglio 2012, 20:32

Un ultimissimo aiuto: mi sono arreso a lanciarlo da root, perchè quel problema della sospensione/ibernazione (non poterlo mettere in pausa) causava che al resume, anche se era effettivamente passato lo sleep_time, non facesse un'altra cattura. E lo script da me creato con "calised -c" come comando da eseguire al posto del tuo ufficiale(che lo pausa), mi dava il solito errore dbus.exception ecc ecc.
Però vorrei che il pulsante che mi son creato, che mi fa una cattura tramite calised -c, funzioni anche se lo lancio da utente normale e non da root...si può ovviare a questo problema, vero? Solo non so come fare :D
Grazie!
x il wiki: vedrò cosa riesco a fare appena ho tempo (appena finisco la sessione esami sarò più tranquillo!!)

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 4 luglio 2012, 20:44

dovrebbe già essere possibile, è una delle regole DBus che ho scritto.
Riguardo a questo c'è una specie di bug; in ogni caso controlla di non avere più cartelle del tipo /tmp/calise-XXXXXX. Nel caso, termina il servizio, cancellale (se create da root dovrai essere superuser) e riavvia il servizio.
Dovrebbe andare tutto come da programma.

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 4 luglio 2012, 20:55

ah caspita! avevo ancora una delle cartelle suddette...non avevo riavviato :D
grazie!

lobisquit
Novello Arciere
Messaggi: 50
Iscritto il: 4 aprile 2012, 17:45

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da lobisquit » 4 luglio 2012, 22:02

ciao smilzoboboz, scusa se ti stresso ancora :mrgreen: ma volevo chiederti delle info su l'installazione di calise su ubuntu. :idea:
hai mai creato, anche solo per un test, un pacchetto .deb di calise? Se sì, potresti darmi delle dritte su come compilare le versioni più recenti?

EDIT: ho trovato http://wiki.ubuntu-it.org/Programmazione/Checkinstall , domani provo ;)

ti chiedo questo perché scrivo per un blog (che tratta ovviamente di linux), ma i cui utenti usano, per la maggior parte, ubuntu: sarebbe perciò comodo per loro avere un pacchetto già compilato (anche per che i passi per l'installazione manuale possono spaventere un newbie :P )
Non c’è nulla di così soggetto ad errore come l’assioma inesorabile.
-Gli scacchi ipermoderni- di Alexander Alekhine

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 4 luglio 2012, 22:11

A dir la verita c'è già Andrei (nilarimogard) che ha aggiunto (e vedo che gestisce bene, ha aggiornato prontamente pochi giorni fa) calise sul repository di webup8: http://ppa.webupd8.org/post/26415976113 ... nsor-0-3-0

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 4 luglio 2012, 22:34

ehi smilzoboboz, usi per caso systemd? e sempre per caso, hai un .service da passarmi per avviare calised al bootup?:)
Perchè ne ho creato uno io ma mi dà alcuni problemi...calised viene avviato, e funziona, però...vabbè giusto per intenderci, qua c'è il problema: https://bbs.archlinux.org/viewtopic.php?id=144487 . Se non usi systemd, fa come se non avessi scritto nulla :D
EDIT:
Ok, per chiunque usi systemd, qua c'è il service file e un .timer (altrimenti ci mette un po' in più all'avvio, invece cosi facendo, faccio partire calised a 30sec dal bootup, di modo che praticamente parte a sessione utente già avviata, e non rallenta l'avvio)

Codice: Seleziona tutto

cat /etc/systemd/system/calised.service 
[Unit]
Description=Launch calised at startup!

[Service]
Type=dbus
ExecStart=/usr/bin/calised
ExecStop=/usr/bin/calised --stop
BusName=org.calise.service

[Install]
WantedBy=multi-user.target

Codice: Seleziona tutto

cat /etc/systemd/system/calised.timer 
[Timer]
OnStartupSec=30

[Install]
WantedBy=multi-user.target
Ovviamente, dovrete dare un

Codice: Seleziona tutto

systemctl enable calised.timer
(e non .service!!!).
Cosi facendo il boot è rimasto uguale (12s circa) e in più ho guadagnato il mio calised! (se per voi è troppo dopo 30s dall'avvio, diminuite a 25 o 20...)
@ smilzoboboz: magari potresti aggiungere il .service nel pacchetto in aur , come hai fatto con lo script pm-utils!

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 8 luglio 2012, 0:04

http://calise.sourceforge.net/mediawiki
Divertitevi! Sappiate però che ancora non c'è nessun link dalla home-page di calise.
Ovviamente (come per tutto) se ci sono problemi fatemelo sapere.

PS: Perso più due ore della mia vita per caricare MediaWiki e trascrivere l'INSTALL di calise ma ne è valsa la pena, il foramt di MediaWiki è *veramente* troppo bello e chiaro 8)

Nemo
Little John
Messaggi: 778
Iscritto il: 2 maggio 2012, 13:22
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: Albairate (MI)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da Nemo » 19 agosto 2012, 11:12

Ciao..ho installato oggi calise da AUR ma mi ritrovo con un problema..al primo avvio infatti, quando si mette a crearmi il file di configurazione, mi si blocca tutto allo STEP 3..dopo che premo invio il pc inizia a macinare e sta li col processore occupato al 100% senza però arrivare a nessun risultato. Io dopo mezzora circa l'ho fermato..quello che mi chiedo è: è normale che quel processo ci metta molto e quindi mi devo limitare a farlo continuare oppure c'è qualcosa che non va?
Nel secondo caso..come posso sistemare?

Grazie mille e complimenti per il progetto
Dell Inspiron 7577 - Intel(R) Core(TM) i7-7700HQ CPU@2.80GHz - RAM 16Gb - Nvidia 1060 6GB - KDE5

In questo nostro universo deterministico avere il pieno controllo delle proprie scelte è sinonimo di non contare niente

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 19 agosto 2012, 15:15

No, non è normale...lo step 3 quale sarebbe che non mi ricordo? Comunque tieni conto che la calibrazione iniziale dura circa un minuto, tutti i passi compresi...

Nemo
Little John
Messaggi: 778
Iscritto il: 2 maggio 2012, 13:22
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: Albairate (MI)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da Nemo » 19 agosto 2012, 15:36

lo step 3 è questo:

Step 3 of 7
⎺⎺⎺⎺⎺⎺⎺⎺⎺⎺⎺
Questo passaggio ottiene i passi di retroilluminazione
disponibili con il percorso sysfs selezionato e li
mostra dal meno intenso al più intenso.
Il programma proverà ora a trovare semi-
automaticamente il livello minimo di
retroilluminazione (prima del "power-off") di questa
macchina.

NOTA: Se lo schermo si spegne non ci si deve
preoccupare, basta aspettare il timeout predefinito
(20 secondi)

Cosa posso fare per ovviare al problema?
Dell Inspiron 7577 - Intel(R) Core(TM) i7-7700HQ CPU@2.80GHz - RAM 16Gb - Nvidia 1060 6GB - KDE5

In questo nostro universo deterministico avere il pieno controllo delle proprie scelte è sinonimo di non contare niente

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 20 agosto 2012, 11:34

Uhm questo è un problema piuttosto grave...hai già controllato che nel passo 1 scegli il giusto backend di retroilluminazione? (o non so come diavolo chiamarlo, diciamo il percorso /sys/class/backlight/ )
Usi calise o calise-git?
Hai già provato a impostare manualmente il minimo passo di retroilluminazione?

Nemo
Little John
Messaggi: 778
Iscritto il: 2 maggio 2012, 13:22
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: Albairate (MI)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da Nemo » 20 agosto 2012, 11:57

Ho impostato il giusto percorso e uso calise.
Volevo provare a impostarlo manualmente ma non mi funzionano le scorciatoie da tastiera..ho infatti aperto un altro post..appena sistemo quello provo con l'impostazione manuale e vediamo cosa succede.
Dell Inspiron 7577 - Intel(R) Core(TM) i7-7700HQ CPU@2.80GHz - RAM 16Gb - Nvidia 1060 6GB - KDE5

In questo nostro universo deterministico avere il pieno controllo delle proprie scelte è sinonimo di non contare niente

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 20 agosto 2012, 12:58

Non ho molto tempo quindi sarò il più possibile breve.
In quel passaggio il programma prova a scrivere interi (N) partendo da 0 sul percorso scelto nel passaggio precedente finché il valore non viene accettato come valido dal backend.
Nel tuo caso sembra che il backend non accettasse nessun intero (e se mi dici che l'hai lasciato molto tempo direi proprio *nessuno*).
Posso dirti che situazioni del genere le puoi sperimentare (in teoria) quando il kernel non ha pieno supporto per un determinato backend ma comunque lo mette a disposizione.

Giusto per fare un esempio, sulla macchina che ho da poco acquistato (asus eeepc 1015cx), per via dello scarso supporto alla grafica integrata GMA3600, prima di installare il kernel 3.5 dai repo testing era presente il backend della retroilluminazione ma non era usabile (devo dire che però non vi ho provato il mio programma prima di usare il kernel 3.5.1)

Spero di essere stato abbastanza chiaro, in caso non farti/fatevi scrupoli a chiedere, risponderò quanto prima possibile.

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 6 novembre 2012, 15:55

Chiedo scusa se non si capirà, ma ci siamo trasferiti da un altro post visto che eravamo OFF-TOPIC!!
@Kvashir: questo è l'output di :

Codice: Seleziona tutto

calised -d
current backlight step:     8875
capture timestamp (epoch):  1352214068.74
secs before next day state: 5735.26413584
day cycle state:            sunset
suggested backlight step:   8875
ambient brightness:         86.4
secs between captures:      9.04519795418
brightness percentage:      74.7566846875
screen brightness (avg):    235.63
e

Codice: Seleziona tutto

calised --check
service is alive and running
In più, se lo killo e poi lo avvio:

Codice: Seleziona tutto

calised 
[16:01:55][INFO - calise.root] Searching valid profiles within search paths
[16:01:55][INFO - calise.options] Profile found: /home/federico/.config/calise/default.conf
[16:01:55][INFO - calise.thread] Starting main Thread...
[16:01:55][INFO - calise.thread] Main Thread successfully started
[16:01:55][INFO - calise.handler] "Start thread" successfully processed
[16:01:55][INFO - calise.service] Process started with PID 444
[16:01:59][INFO - calise.capture] Capture precision is too low, requesting additional captures
newmul: 0.764779
8825 8689
[16:01:59][INFO - calise.thread] Backlight step changed from 8689 to 8825
[16:01:59][INFO - calise.thread] Time of the day is "sunset"
[16:01:59][INFO - calise.thread] Sleeptime set to 58.24
Mi riesci a postare gli output tuoi invece?

Avatar utente
veleno77
Moderatore
Messaggi: 6282
Iscritto il: 25 marzo 2008, 18:26
Architettura: x86 (32Bit)
Località: Torino
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da veleno77 » 22 dicembre 2012, 12:49

@smilzoboboz ho messo in evidenza questa discussione, poichè è uno dei progetti più interessanti promossi dalla comunità italiana, ti prego di aggiornare il primo post con tutte le notizie,link e indicazioni necesarie. Grazie
Se avete risolto il vostro problema, editate il primo post aggiungendo [Risolto] al titolo.
Problemi con Arch ? 1°Metodo-2°Metodo-3°Metodo
ArchWiki Translation Team - Cerchiamo traduttori!

miknos17
Newbie
Messaggi: 3
Iscritto il: 30 dicembre 2012, 15:46

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da miknos17 » 30 dicembre 2012, 15:52

salve a tutti sono nuovo mi sono iscritto nella speranza di un aiuto vista la vostra competenza dovrei installare calise su ubuntu 12.10 su macchina virtuale virtualbox preciso che di linux non so nulla è la prima volta che mi avvicino e lo volevo usare per calise ma non so proprio come installarlo mi potreste postare una guida su come fare grazie mille

Avatar utente
KleinerMann
Moderatore
Messaggi: 3784
Iscritto il: 8 gennaio 2011, 20:59
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da KleinerMann » 30 dicembre 2012, 17:26

Arch Linux - AwesomeWM

miknos17
Newbie
Messaggi: 3
Iscritto il: 30 dicembre 2012, 15:46

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da miknos17 » 30 dicembre 2012, 18:57

ho fatto ma mi da errore no module named distutilsextra.auto

Rispondi