Calise - usare la webcam come sensore di luminosità ambientale

Condividi con noi i tuoi progetti e guide personali
nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 20 giugno 2012, 19:57

Ehi, spero possa esserti di spunto: pensavo ad una icona nell'area di notifica se il demone è running, a sto punto che incorpori (magari al click col tasto sinistro) "calised -c" per una cattura rapida, e (eh si lo ammetto non mi accontento mai) magari un servizio per il meteo (opzionale)...o forse hai paura di appesantire troppo l'uso delle risorse?
Grazie!
Ciao! :)

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 21 giugno 2012, 8:29

Guarda, posso risponderti con una anticipazione (non precisa, quella definitiva la metterò sul sito a breve) delle "features" delle prossime versioni.

1. Implementazione DBus
2. Scrittura di un modulo in C per la cattura da webcam
3. GUI per il servizio (demone) del tutto simile a quella esistente

L'ordine è quello con cui le implementerò nel programma (riguardo DBus ho praticamente già fatto).
Il punto 2 sarà rognoso ma devo farlo, così in un sol colpo:
- aggiungo il supporto alla disabilitazione di *autogain* e *auto-white-balance*
- rimuovo la dipendenza pygame (il cui modulo camera è incidentale)
- abbatto l'utilizzo di RAM (in teoria almeno)

Come dicevo, ulteriori info le troverai sulla prossima news del sito.

PS: Io uso XFCE, ho messo un collegamento al comando "calised -c" appunto con l'icona di calise (quella tondetta) e uso quello per le catture manuali.
PPS: Il meteo no. Come dicevo è un altra cosa (non consumerebbe più risorse ma si perderebbe un po' l'*aim* del programma), se proprio vuoi il meteo da calise spulciati il log (magari puoi farlo in automatico con un comando tipo regex/grep)

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 21 giugno 2012, 8:52

:) grazie!
Si anche io uso xfce e ho adottato la tua stessa tattica, era solo per compattare il tutto (avere un'icona nell'area di notifica per ottenere magari anche le informazioni di "calised -d" al passaggio del mouse mi sembrava una cosa utile, e poi l'icona darebbe maggior risalto al programma -> marketing :) ), magari con la possibilità di nasconderla!
Grazie mille, come al solito, per il tempo e per l'ottimo lavoro! Sono curioso di leggermi il codice del punto 2) appena termini il lavoro (conosco il c ma purtroppo non so come lavorare non con stdout e stdin, a parte lavorare su files).
Grazie ancora!

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 21 giugno 2012, 9:05

eh, se vuoi leggere C (così magari mi controlli qualcosa :schiavist: ) puoi leggere intanto il modulo src/modules/screenBrightness.c (nel tar.gz per intenderci, fa tutto in C e poi esporta come python-object, giusto qualche riga)

Per l'icona sulla tray considera che caricare l'ambiente gtk e/o qt sono ~10MB, anche se molto spesso condivisi con altri programmi.
La GUI la farò, di sicuro, ma dopo i punti 1 e 2.

PS: se lanci "v4l2-ctl -l" puoi sapere se beneficerai del punto 2 della precedente lista riguardo alla disabilitazione di *auto-white-balance* ed *autogain*: se le due voci sono presenti (parzialmente anche se solo una è presente) nella lista (nella mia webcam non ci sono) si potrà ottenere la precisione di un sensore di luminosità, se non maggiore.

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 21 giugno 2012, 9:43

Il codice, proverò a dare un'occhiata!

Codice: Seleziona tutto

v4l2-ctl -l
                     brightness (int)    : min=-127 max=127 step=1 default=0 value=0
                       contrast (int)    : min=0 max=64 step=1 default=32 value=32
                     saturation (int)    : min=0 max=127 step=1 default=55 value=55
                            hue (int)    : min=-40 max=40 step=1 default=0 value=0
 white_balance_temperature_auto (bool)   : default=1 value=1
                          gamma (int)    : min=100 max=500 step=1 default=220 value=220
                           gain (int)    : min=0 max=3 step=1 default=0 value=0
           power_line_frequency (menu)   : min=0 max=2 default=2 value=2
      white_balance_temperature (int)    : min=2800 max=6500 step=10 default=5500 value=5500
                      sharpness (int)    : min=0 max=4 step=1 default=1 value=1
         backlight_compensation (int)    : min=1 max=2 step=1 default=1 value=1
                  exposure_auto (menu)   : min=0 max=3 default=3 value=3
white-balance-temperature-auto è quello che intendevi te?Autogain invece pare proprio che non ce l'abbia :(

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 21 giugno 2012, 10:58

e invece... hai entrambi:
- exposure_auto (V4L2_CID_AUTOGAIN)
- white_balance_temperature_auto (V4L2_CID_AUTO_WHITE_BALANCE)

la rottura è questi 2 controlli, se non disattivati, cambiano temperatura e luminosità dell'immagine e, ad esempio, da un mio amico rendono del tutto inutili le misurazioni avendo uno scarto del ~40% (da me è circa ~7%, senza quei controlli -in teoria- meno dell'1%)

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 21 giugno 2012, 11:01

Ah quindi dovrebbe migliorare la precisione delle misurazioni? Meglio!
Beh in realtà già adesso non credo sia poi cosi poco preciso!
Grazie della spiegazione :)

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 27 giugno 2012, 12:35


Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 27 giugno 2012, 15:17

Appena visto... vediamo come va. Ho dovuto scrivere qualche commento per incomprensioni/imprecisioni (devo dire che il programma *non* è facile da far funzionare come si deve)

EDIT: Appena controllato Piwik sul sito di calise, 160 visite in 3 ore, per ora il massimo che avevo registrato era tipo mi pare 35 o 36 in un giorno intero (in genere il giorno dopo i rilasci).

Avatar utente
Ninquitassar
Little John
Messaggi: 1082
Iscritto il: 16 settembre 2011, 21:07
Architettura: x86_64 (64bit)
Località: 127.0.0.1

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da Ninquitassar » 27 giugno 2012, 17:00

Scusate la re-intrusione! Ma allora lo script definitivo da passare a pm-utils o il file da modificare in questione quale sarebbe?
CPU: Intel Core i5-4460 (3.20GHz) Video: NVIDIA GeForce GT610 RAM: 8Gb Kingston DDR3
OS: Arch x86_64 + i3 + GTK+
My DeviantART

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 27 giugno 2012, 17:11

@smilzoboboz: ancora complimenti dunque! beh è un progetto che si merita la sua attenzione, d'altronde non tutti abbiamo il sensore di luminosità nei nostri pc (nessuno sui fissi presumo, e pochissimi sui portatili) e trovare la giusta luminosità per non brasarsi gli occhi non è facilissimo (specie se si passa molto tempo consecutivamente davanti al pc). Quindi, ripeto, ancora complimenti, e aspetto con ansia la prossima release :)
@ninquitassar, lo script per pm-utils è il classico "su username -c "/usr/bin/calised --stop" ecc ecc, adesso vado sul mio netbook e te lo posto!

EDIT: eccolo qua ->

Codice: Seleziona tutto

#!/bin/sh
#
#Pause calised to write less data to hdd before hibernation and to avoid errors
username=federico

USERHOME=/home/$username
export XAUTHORITY="$USERHOME/.Xauthority"
export DISPLAY=":0"

case "$1" in
    hibernate|suspend)
       su $username -c "/usr/bin/calised --pause &"
       ;;
    resume|thaw)
       su $username -c "/usr/bin/calised --resume &"
       ;;
esac

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 27 giugno 2012, 17:14

ce l'ho! O meglio, sono tentato di rilasciare la versione 0.3 con la "sola" novità dell'implementazione del servizio DBus e poco altro.
Perché tiro fuori questo? Con DBus è tutto più lineare e cristallino (non ché più sicuro).
Ora come ora 0.2.1-r1 ogni utente può avviare/disattivare il servizio anche dall'esterno (non può eseguire altro codice, ma quello lo può fare)
Io ti posto lo script che uso ora per la versione con DBus implementato (e che funziona anche con quella precedente, considera la premessa):

Codice: Seleziona tutto

$ cat /etc/pm/sleep.d/53-calised
#!/bin/sh
#
# if calise service is not capturing then prevent it from capturing just
# before hibernate/suspend, otherwise waits until capture is finished and
# then hiberantes/suspends
#
# NOTE: since calise default behaviour is to start per session, you MUST
#       execute commands as the user who started service session
#

username=ilTuoNomeUtente

case "$1" in
    hibernate|suspend)
       su $username -c '/usr/bin/calised --pause'
       ;;
    resume|thaw)
       su $username -c '/usr/bin/calised --resume'
       ;;
esac
Con la versione DBus calise può essere avviato anche da root. A quel punto entrano in gioco parecchie modifiche "strutturali" e, in più, delle policy per cui gli utenti "normali" possono fare poco niente (operazioni come dump e simili), gli utenti del gruppo "video" possono fare tutto tranne uccidere il servizio, e root può fare anche quest'ultima cosa.
Di conseguenza lo script lo si dovrebbe/potrebbe cambiare in base alle proprie esigenze

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 27 giugno 2012, 17:29

Beh lo script è praticamente uguale al mio per ora. :)
Quindi con la prossima versione si dovrà avviare da root?
In termini di utilizzo cosa cambierà?
Grazie mille!
EDIT: io ho avuto la necessità di forcarlo, altrimenti finchè non fa la sua cattura non mi partono gli script successivi, può essere? e ancora peggio, se incontra un errore che lo blocca per un minuto, tutti gli script successivi attendono... dico cavolate o è possibile una cosa del genere?

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 27 giugno 2012, 17:55

riguardo il tempo di attesa:
del tutto possibile e penso vada bene così, nel senso che manda il segnale al servizio e *attende* la risposta (altra cosa che con DBus cambia: tempo di attesa).
Questo significa che finché non finisce le sue cose non manda nessuna stringa di ritorno.
C'è da dire che le "sue cose" sono in genere importanti e quindi forkando si rischia ti terminare anzitempo i vari processi (ripeto, col servizio su DBus in genere, massimo massimo siamo sui 5-10 secondi)

Per le caratteristiche del servizio DBus:
no, non sarà necessario avviare da root (e peraltro io lo avvierò comunque da utente semplice) ma sarà possibile senza avere problemi di vario genere.
Come sai DBus lavora in due livelli separati: SessionBus e SystemBus. Il primo è relativo alla sola sessione e termina col terminare della sessione, il secondo è relativo al sistema ed è unico lo stesso anche fra sessioni diverse.
- Usando calised da utente semplice viene creato un bus sul SessionBus con i vari methods (il client non fa altro che comunicare tramite questi ultimi che, quindi, possono essere implementati anche in script esterni), utilizzabile solo dall'utente che lo ha lanciato. Se infatti nel frattempo logga un altro utente e prova ad avviare calised, viene restituito un messaggio di errore.
- Lanciandolo invece da root (fuori da una sessione specifica o comunque avviato tramite rc.d) diventa un servizio condiviso fra (eventuali) più utenti (sempre con lo stesso bus e gli stessi methods ma su SystemBus), con diversi permessi nei suoi riguardi.

Giusto una cosa, se vi preparo un PKGBUILD per la versione "sperimentale" vi va di fare da cavie prima della rilascio finale?

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 27 giugno 2012, 17:58

Ahia ahhaha fare da cavia eh...uhm uhm...massi perchè no! :D
Ok grazie mille per la spiegazione! (a questo punto mi verrebbe da chiederti come funzionava invece adesso il demone di sistema, cioè se lo avviavo da root!)
Quindi allo script dici di togliere il fork?

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 27 giugno 2012, 18:14

circa il fork:
sinceramente non so come prenda il programma una interruzione forzata dopo, al momento di riprendere. Mettiamola così quando cominci a sentire puzza di bruciato stacca il tostapane... scherzi a parte, c'è un difetto strutturale per cui una volta cominciata una "cattura" (N catture in H sec, default 3.5 sec totali) non si può interrompere con grazia, capisco che questo possa essere un limite. In soldoni io ti consiglio di non forkare, ma alla fine, spassionatamente, fai come credi che tanto al massimo lo devi riavviare dopo il resume.

come funziona ora da root:
cough, cough, tu chiedi cosa? Niente di grave, solo che chiunque poteva abilitare e/o disabilitare il servizio, dalla 0.2.1 avevo già fatto in modo che da root leggesse solo il profilo su /etc/calise.conf. Diciamo che ho sempre sconsigliato ogni tentativo di avviare da root. Con l'implementazione di DBus posso dire: «fate come vi pare».

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 27 giugno 2012, 18:16

Ah ok :)
Allora aspetto la nuova e fiammante - e spero stabile :D - versione su aur! Io te la testo di sicuro!
Gracias ancora!

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 27 giugno 2012, 20:17

Ecco a voi: https://aur.archlinux.org/packages.php?ID=60390 (calise-git)
Ovviamente non può essere *stabile* nel senso di accuratamente testata etc, etc, ma sicuramente, prima di aggiornare la versione vedrò di avere roba che va (PS: ora va).

che poi mi vien da ridere coi rilasci *stabili* di calise, penso che solo le versioni 0.0.7 e 0.2.1-r1 lo fossero veramente :oops:

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 28 giugno 2012, 18:01

Ho messo calise-git e in effetti non cambia nulla :)
Tranne che l'utilizzo di ram è salito da 19mb a 20!!! ahah! Ma su calise-git hai intenzione di far testare anche le prossime implementazioni (sono curioso riguardo al nuovo modulo scritto in c per la cattura)?
Diciamo che potresti chiamarlo calise-next o calise-unstable :D

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 28 giugno 2012, 18:59

Uhm primo problema: usando sia il mio script oppure provando anche col tuo, di pm, mi dà:

Codice: Seleziona tutto

Running hook /etc/pm/sleep.d/02calised suspend suspend:
/usr/bin/calised: warning: PID found but no running service instances.
Folder /tmp/calise-_SPqWF has been removed will all its contents

/etc/pm/sleep.d/02calised suspend suspend: success.
e al resume si lamenta che non c'è nessuna istanza running, anche se
1) il task manager mi dice che c'è eccome,
2) fa gli screen ogni 180 secondi circa (cioè di fatto fa il suo lavoro!)
3) se do calised --stop, mi dice ancora che devo "start service first".
Dunque? :)
EDIT: se mi riloggo, e quindi me lo rilancia da utente mio, calised --stop lo blocca e --pause lo mette in pausa...dunque perchè invece con lo script di pm non funziona?
EDIT2: anzi, col tuo script, l'errore è questo:

Codice: Seleziona tutto

Running hook /etc/pm/sleep.d/02calised suspend suspend:
Traceback (most recent call last):
  File "/usr/bin/calised", line 401, in <module>
    sys.exit(main())
  File "/usr/bin/calised", line 352, in main
    bus = sbus()
  File "/usr/lib/python2.7/site-packages/dbus/_dbus.py", line 211, in __new__
    mainloop=mainloop)
  File "/usr/lib/python2.7/site-packages/dbus/_dbus.py", line 100, in __new__
    bus = BusConnection.__new__(subclass, bus_type, mainloop=mainloop)
  File "/usr/lib/python2.7/site-packages/dbus/bus.py", line 122, in __new__
    bus = cls._new_for_bus(address_or_type, mainloop=mainloop)
dbus.exceptions.DBusException: org.freedesktop.DBus.Error.NotSupported: Unable to autolaunch a dbus-daemon without a $DISPLAY for X11

/etc/pm/sleep.d/02calised suspend suspend: success.
----
Running hook /etc/pm/sleep.d/02calised resume suspend:
Traceback (most recent call last):
  File "/usr/bin/calised", line 401, in <module>
    sys.exit(main())
  File "/usr/bin/calised", line 352, in main
    bus = sbus()
  File "/usr/lib/python2.7/site-packages/dbus/_dbus.py", line 211, in __new__
    mainloop=mainloop)
  File "/usr/lib/python2.7/site-packages/dbus/_dbus.py", line 100, in __new__
    bus = BusConnection.__new__(subclass, bus_type, mainloop=mainloop)
  File "/usr/lib/python2.7/site-packages/dbus/bus.py", line 122, in __new__
    bus = cls._new_for_bus(address_or_type, mainloop=mainloop)
dbus.exceptions.DBusException: org.freedesktop.DBus.Error.NotSupported: Unable to autolaunch a dbus-daemon without a $DISPLAY for X11

/etc/pm/sleep.d/02calised resume suspend: success.

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 28 giugno 2012, 23:30

Il nome è giusto così, proprio secondo le norme di AUR. Diciamo che agli effetti è la versione in sviluppo.
Per il modulo C per la cattura, si, appena sarà usabile (ho scritto ~30 righe per ora...) ce l'avrai a disposizione.

Il ciclo di sviluppo funziona grossomodo in questo modo.
Tramite git (dio benedica Linus) sviluppi le features in branch separate e, quando tutto sembra non saltare in aria, fai il merge sul master.
Poi, dopo aver testato tutto l'ambaradan (in genere dovrebbe bastare il debug dei singoli pezzi cambiati e/o dipendenze), si passa ai test specifici su due o tre distro (arch esclusa perché agli effetti già testata)
Da notare che ogni volta che ho detto: «ma sì, tanto qui ho cambiato solo due putt@nate» c'erano almeno 4-5 bug

*** Riguardo l'errore ***
Ho bisogno di più info.
L'hai lanciato da root o da utente semplice? Nel primo caso lo script va cambiato togliendo il cambio utente e/o eventualmente mettendo root come utente di destinazione.

Il mio test da utente semplice:
lanciato il programma da terminale o da launcher (Alt+F2) (testati entrambi) do:

Codice: Seleziona tutto

# pm-suspend
e il servizio risponde come dovrebbe:

Codice: Seleziona tutto

$ cat `calised --dump-settings | grep logfile | awk '{print $NF}'`
[2012/06/28 23:09:12][DEBUG - calise.service] Client requested pause. Pausing thread...
[2012/06/28 23:09:13][INFO - calise.handler] "Pause thread" successfully processed
[2012/06/28 23:09:31][DEBUG - calise.service] Client requested resume. Resuming thread...
[2012/06/28 23:09:31][INFO - calise.handler] "Resume thread" successfully processed
[2012/06/28 23:10:10][DEBUG - calise.service] Client requested dump settings. Dumping data...
[2012/06/28 23:10:10][DEBUG - calise.service] Settings dumped
cosa assai strana però è che il log di pm-suspend non tiene traccia della cosa:

Codice: Seleziona tutto

$ cat /var/log/pm-suspend.log
/usr/lib/pm-utils/sleep.d/01laptop-mode resume suspend: success.
Running hook /usr/lib/pm-utils/sleep.d/01grub resume suspend:

/usr/lib/pm-utils/sleep.d/01grub resume suspend: success.
Running hook /usr/lib/pm-utils/sleep.d/00powersave resume suspend:

/usr/lib/pm-utils/sleep.d/00powersave resume suspend: success.
Running hook /usr/lib/pm-utils/sleep.d/00logging resume suspend:

/usr/lib/pm-utils/sleep.d/00logging resume suspend: success.
gio 28 giu 2012, 23.09.33, CEST: Finished.
Da root (cambiando lo script pm-utils) c'è la stessa identica situazione.

PS: Forse è opportuno spostare discussioni squisitamente tecniche da un'altra parte: mail, chat, IRC (potrei creare una mailing list...) perché altrimenti riempiamo il thread di codice e sproloqui.

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 29 giugno 2012, 9:01

ok, creata una mailing list per i test, è pubblica, per cui chiunque può inviare mail (anche i non iscritti, con l'unica differenza che devo validarle prima che siano rese pubbliche).
Per iscrizioni e/o informazioni https://lists.sourceforge.net/lists/lis ... se-testing

Avatar utente
smilzoboboz
Novello Arciere
Messaggi: 88
Iscritto il: 11 maggio 2010, 21:40
Località: Arcade (TV)
Contatta:

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da smilzoboboz » 30 giugno 2012, 17:16

Rilasciata la versione 0.3.0 (git-13a3e6c) su AUR.
Changelog sul sito ufficiale.

NOTA: Ci terrei a ringraziare nierro che ha perso almeno due pomeriggi della sua vita per aiutarmi nel testing.

nierro
Little John
Messaggi: 1019
Iscritto il: 19 novembre 2009, 17:51
Architettura: x86_64 (64bit)

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da nierro » 30 giugno 2012, 18:19

ahhaha e continuerò mi sa ahahahah devo debuggare sto cavolo di problema ma proprio non so dove sbattere la testa! :)
EDIT: che poi...è assurdo sto problema! Cioè com'è possibile che dbus venga disattivato prima che tutti gli script di pm-utils siano stati eseguiti? è possibile una cosa simile?
Mah...misteri del mondo linux! :D
EDIT2: se fosse un problema di dbus? (aggiornato proprio in questi giorni?) ho visto che alcuni hanno avuto problemi con questo aggiornamento, magari in qualche modo è correlato...certo, il perchè solo io sto avendo sto problema rimane comunque un mistero...c'è la mano di qualche entità superiore probabilmente! Comunque a breve, visto che è già in testing, dovrebbe aggiornarsi ancora. Aspetto speranzoso...

lobisquit
Novello Arciere
Messaggi: 50
Iscritto il: 4 aprile 2012, 17:45

Re: calise - usare la webcam come sensore di luminosità

Messaggio da lobisquit » 4 luglio 2012, 15:46

chiedo scusa: avevo sbagliato a postare :oops: vorrei però chiedere il comando per avviare l'applicazione nel vassoio, senza però far comparire la finestra (per intenderci, quella in allegato)
Allegati
finestra.png
finestra.png (49.55 KiB) Visto 8998 volte
Non c’è nulla di così soggetto ad errore come l’assioma inesorabile.
-Gli scacchi ipermoderni- di Alexander Alekhine

Rispondi